Loading...
📷 @sarashakeel
📍 #Milano
⠀
Sara Shakeel, pakistana e laureata in odontoiatria, ha conquistato il mondo virtuale con le sue creazioni luccicanti dove intriganti collage digitali vengono brillantemente illuminati da glitter fosforescenti, cristalli, brillantini, farfalle e arcobaleni luminescenti.
Da  Islamabad, dove vive e crea, diffonde la sua arte in cui la luce riflessa da prismi di cristalli si propaga in tutte le immagini di mondi virtuali e surreali. Sara ci conduce in percorsi luccicanti reinventando e celebrando immagini, ritratti, miti e icone dell’oggi e del passato.
Da  Islamabad, dove vive e crea, diffonde la sua arte in cui la luce riflessa da prismi di cristalli si propaga in tutte le immagini di mondi virtuali e surreali. Sara ci conduce in percorsi luccicanti reinventando e celebrando immagini, ritratti, miti e icone dell’oggi e del passato.
Bagliori e texture cangianti irradiano volti, architetture, fiori, animali, oggetti e lacrime in un turbinio di frammenti iridescenti come visioni di un’arte postmoderna, innovativa, senza canoni prefissati ma creativamente splendente. Visioni astratte luccicanti di dettagli di vita reale.
⠀
👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook
📝 #ig_italia #italia #instagramitalia #ig_italia_borghiecitta #italy
700 66,522 Yesterday
📷 @sarashakeel
📍 #milano
sara shakeel, pakistana e laureata in odontoiatria, ha conquistato il mondo virtuale con le sue creazioni luccicanti dove intriganti collage digitali vengono brillantemente illuminati da glitter fosforescenti, cristalli, brillantini, farfalle e arcobaleni luminescenti.
da  islamabad, dove vive e crea, diffonde la sua arte in cui la luce riflessa da prismi di cristalli si propaga in tutte le immagini di mondi virtuali e surreali. sara ci conduce in percorsi luccicanti reinventando e celebrando immagini, ritratti, miti e icone dell’oggi e del passato.
da  islamabad, dove vive e crea, diffonde la sua arte in cui la luce riflessa da prismi di cristalli si propaga in tutte le immagini di mondi virtuali e surreali. sara ci conduce in percorsi luccicanti reinventando e celebrando immagini, ritratti, miti e icone dell’oggi e del passato.
bagliori e texture cangianti irradiano volti, architetture, fiori, animali, oggetti e lacrime in un turbinio di frammenti iridescenti come visioni di un’arte postmoderna, innovativa, senza canoni prefissati ma creativamente splendente. visioni astratte luccicanti di dettagli di vita reale.

👍 segui tutte le storie nella nostra pagina facebook
📝 #ig_italia #italia #instagramitalia #ig_italia_borghiecitta #italy
📸 Foto di @maxlazzi
---
Ciao a tutti cari amanti dei Borghi!
Con questa foto siamo in Toscana a Barga. 😎 Siete mai stati qui?
---
Foto selezionata da 👨‍💻 @acareddu
—
Segui 👉 @borghi.italiani e scopri con noi i Borghi più belli d'Italia 🇮🇹
---
Tag 🔖 #yallersitalia #borghiitaliani
---
#barga #lucca #toscana #ilikeitaly #whatitalyis
26 5,039 21 hours ago
📸 foto di @maxlazzi
---
ciao a tutti cari amanti dei borghi!
con questa foto siamo in toscana a barga. 😎 siete mai stati qui?
---
foto selezionata da 👨‍💻 @acareddu

segui 👉 @borghi.italiani e scopri con noi i borghi più belli d'italia 🇮🇹
---
tag 🔖 #yallersitalia #borghiitaliani ---
#barga #lucca #toscana #ilikeitaly #whatitalyis
📷 @barbi.giangiu
📍#Roma
⠀
Tra tutte le curiosità turistiche su Roma e le cose curiose d e a vedere nella capitale, a nostro parere questa che vi stiamo per raccontare occupa la prima posizione, stiamo parlando della Porta Magica di Roma in Villa Palombara all’Esquilino. La leggenda narra che un giovane medico ed alchimista milanese di nome Giuseppe Borri si unì al circolo della villa e, finanziato dal marchese, condusse diversi esperimenti per trovare la pietra filosofale che gli avrebbe permesso di trasformare la materia in oro. Ma quando l’Inquisizione papale si mise sulle sue tracce dovette partire improvvisamente lasciando un certo numero di pergamene con le complesse formule che nessuno era in grado di decifrare. Fu cosi che Massimiliano Palombara le fece incidere sulla porta d’accesso del suo laboratorio.

Quando Roma divenne la Capitale d’Italia Villa Palombara fu demolita per i lavori di costruzione del nuovo rione Esquilino. L’unica parte che si salvò fu proprio il portale d’accesso del laboratorio, oggi conosciuto come Porta Magica di Piazza Vittorio. Si presenta come un piccolo portale murato contornato da uno stipite di pietra bianca dove si vedono ancora i simboli alchemici. La porta è affiancata da due bizzarre statue che rappresentano una divinità egizia chiamata Des, venerata a Roma durante l’età imperiale. Le statue, però, non facevano parte della collezione del marchese Palombara, ma furono aggiunte successivamente.
⠀
👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook
📝 #ig_italia #italia #instagramitalia #ig_italia_borghiecitta #italy  #toscana
141 23,877 17 hours ago
📷 @barbi.giangiu
📍#roma
tra tutte le curiosità turistiche su roma e le cose curiose d e a vedere nella capitale, a nostro parere questa che vi stiamo per raccontare occupa la prima posizione, stiamo parlando della porta magica di roma in villa palombara all’esquilino. la leggenda narra che un giovane medico ed alchimista milanese di nome giuseppe borri si unì al circolo della villa e, finanziato dal marchese, condusse diversi esperimenti per trovare la pietra filosofale che gli avrebbe permesso di trasformare la materia in oro. ma quando l’inquisizione papale si mise sulle sue tracce dovette partire improvvisamente lasciando un certo numero di pergamene con le complesse formule che nessuno era in grado di decifrare. fu cosi che massimiliano palombara le fece incidere sulla porta d’accesso del suo laboratorio.

quando roma divenne la capitale d’italia villa palombara fu demolita per i lavori di costruzione del nuovo rione esquilino. l’unica parte che si salvò fu proprio il portale d’accesso del laboratorio, oggi conosciuto come porta magica di piazza vittorio. si presenta come un piccolo portale murato contornato da uno stipite di pietra bianca dove si vedono ancora i simboli alchemici. la porta è affiancata da due bizzarre statue che rappresentano una divinità egizia chiamata des, venerata a roma durante l’età imperiale. le statue, però, non facevano parte della collezione del marchese palombara, ma furono aggiunte successivamente.

👍 segui tutte le storie nella nostra pagina facebook
📝 #ig_italia #italia #instagramitalia #ig_italia_borghiecitta #italy #toscana
📷 @andreacherchi_foto
📍#Milano
⠀
Sono uno dei grandi classici milanesi, come la prima della Scala, il derby a San Siro, il risotto con l’ossobuco. Intramontabili e inimitabili, rumorosi e fascinosi, amatissimi dagli indigeni e fotografatissimi dai turisti: i vecchi «Carrelli», i «Ventotto», insomma i tipici tram di Milano, quelli storici con le tre porte e lo scalino che scende mentre si aprono sui bellissimi interni usati ma non usurati, le panche di legno levigate da generazioni di sederi meneghini. 
Lunedì 20 Novembre, i «Carrelli», alias «tram Atm serie 1500» oppure «tram tipo 1928», compiono 90 anni. Era il 20 novembre 1927 quando il prototipo fece il primo viaggio per la città, immatricolato con il numero 1501. Il secondo, il 1502, iniziò a circolare l’anno successivo, da qui uno dei nomi, e dal 1929 la produzione si fece massiccia: in totale 502 esemplari. Il modello era americano, il tram «a carrelli», appunto, ideato da Peter Witt; la costruzione, tutta italiana, anzi milanese; la robustezza, subito leggendaria, letteralmente a prova di bomba. Infatti dei moltissimi tram che furono danneggiati dai raid alleati della Seconda guerra mondiale, tutti furono poi rimessi in servizio, tranne uno, uno solo, l’unico centrato in pieno, quindi interamente sventrato e solo per questo giudicato irrecuperabile: era il numero 1624. 
Dei «Ventotto» ce ne sono ancora 125 in giro per la rete di Milano, alla velocità massima di 42 chilometri all’ora, quasi sempre pieni benché assai capienti: 29 posti a sedere, 101 in piedi. In nove decenni, hanno cambiato più volte livrea esterna e e arredi interni, e ovviamente sono stati più volte revisionati e ammodernati: ma sono ancora loro, ormai simbolo irrinunciabile, icona cittadina, bandiera su rotaia. C’è perfino il tram ristorante, dove cenare girando in lungo e in largo per Milano. 
Non solo: hanno conquistato anche il resto del mondo. 
Dall’altra parte del globo, i «Ventotto made in Milano» servono sulla linea F di San Francisco. ⠀
👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook
📝 #ig_italia #italia #instagramitalia #ig_italia_borghiecitta #italy #milano
12 2,219 25 minutes ago
📷 @andreacherchi_foto
📍#milano
sono uno dei grandi classici milanesi, come la prima della scala, il derby a san siro, il risotto con l’ossobuco. intramontabili e inimitabili, rumorosi e fascinosi, amatissimi dagli indigeni e fotografatissimi dai turisti: i vecchi «carrelli», i «ventotto», insomma i tipici tram di milano, quelli storici con le tre porte e lo scalino che scende mentre si aprono sui bellissimi interni usati ma non usurati, le panche di legno levigate da generazioni di sederi meneghini. 
lunedì 20 novembre, i «carrelli», alias «tram atm serie 1500» oppure «tram tipo 1928», compiono 90 anni. era il 20 novembre 1927 quando il prototipo fece il primo viaggio per la città, immatricolato con il numero 1501. il secondo, il 1502, iniziò a circolare l’anno successivo, da qui uno dei nomi, e dal 1929 la produzione si fece massiccia: in totale 502 esemplari. il modello era americano, il tram «a carrelli», appunto, ideato da peter witt; la costruzione, tutta italiana, anzi milanese; la robustezza, subito leggendaria, letteralmente a prova di bomba. infatti dei moltissimi tram che furono danneggiati dai raid alleati della seconda guerra mondiale, tutti furono poi rimessi in servizio, tranne uno, uno solo, l’unico centrato in pieno, quindi interamente sventrato e solo per questo giudicato irrecuperabile: era il numero 1624. 
dei «ventotto» ce ne sono ancora 125 in giro per la rete di milano, alla velocità massima di 42 chilometri all’ora, quasi sempre pieni benché assai capienti: 29 posti a sedere, 101 in piedi. in nove decenni, hanno cambiato più volte livrea esterna e e arredi interni, e ovviamente sono stati più volte revisionati e ammodernati: ma sono ancora loro, ormai simbolo irrinunciabile, icona cittadina, bandiera su rotaia. c’è perfino il tram ristorante, dove cenare girando in lungo e in largo per milano. 
non solo: hanno conquistato anche il resto del mondo. 
dall’altra parte del globo, i «ventotto made in milano» servono sulla linea f di san francisco. ⠀
👍 segui tutte le storie nella nostra pagina facebook
📝 #ig_italia #italia #instagramitalia #ig_italia_borghiecitta #italy #milano
Navigli ⚘🍷❤ Italy 
Congrats @matteo_curti 
Use #map_of_Italy #map_of_europe
44 6,494 18 hours ago
Navigli ⚘🍷❤ italy
congrats @matteo_curti
use #map_of_italy #map_of_europe
📷 @filippocompa.ph
📍 #Firenze
⠀
Firenze è in assoluto una delle città italiane più belle, amate e conosciute in tutto mondo grazie alla sua antica bellezza e alla sua importante storia.
Oltre a monumenti famosissimi come il museo degli Uffizi, la Cattedrale di Santa Maria del Fiore o Ponte Vecchio – mete obbligate per chi visita Firenze per la prima volta – in città ci sono tanti piccoli scorci e luoghi nascosti, tutti da scoprire, come il tepidarium.
In via Bolognese, vicino Ponte Rosso e all’interno del Giardino dell’Orticoltura, si trova la più grande serra d’Italia: il Tepidarium. Questo luogo, assolutamente magico, è un gioiello architettonico in puro stile Liberty costruito nel 1862 dal celebre architetto Giacomo Roster. Questa splendida serra apianta rettangolare, realizzata interamente in vetro, ghisa e ferro si estende per ben 38,50 metri di lunghezza con 17 di larghezza, con una altezza massima nella parte centrale di 14 metri. Gli oltre 650 metri quadrati di superficie totale sono sovrastati da una copertura a volta che ricorda la carena di una nave rovesciata. Il Tepidarium, pensato e realizzato appunto come serra “tiepida”, un edificio riscaldato dove conservare piante di ogni tipo, anche esotiche, è poco noto ai turisti ma vale senza dubbio una visita, soprattutto in primavera. Tutti gli anni, infatti, il 25 di Aprile il Giardino organizza la tradizionale mostra dei fiori all’interno della serra e, oltre alle numerose varietà di piante e fiori esposti, potrete ammirare uno spettacolo a dir poco unico: la nascita delle farfalle. ⠀
Approfondisci la conoscenza del territorio  ammirando altre splendide foto come  questa, seguendo le community di @ig_firenze & @ig_toscana_
Per entrare a far parte della nostra gallery utilizzate il nostro hashtag ufficiale e taggate le vostre foto.
⠀
👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook
📝 #ig_italia #italia #instagramitalia #ig_italia_borghiecitta #italy #firenze
34 11,318 5 hours ago
📷 @filippocompa.ph
📍 #firenze
firenze è in assoluto una delle città italiane più belle, amate e conosciute in tutto mondo grazie alla sua antica bellezza e alla sua importante storia.
oltre a monumenti famosissimi come il museo degli uffizi, la cattedrale di santa maria del fiore o ponte vecchio – mete obbligate per chi visita firenze per la prima volta – in città ci sono tanti piccoli scorci e luoghi nascosti, tutti da scoprire, come il tepidarium.
in via bolognese, vicino ponte rosso e all’interno del giardino dell’orticoltura, si trova la più grande serra d’italia: il tepidarium. questo luogo, assolutamente magico, è un gioiello architettonico in puro stile liberty costruito nel 1862 dal celebre architetto giacomo roster. questa splendida serra apianta rettangolare, realizzata interamente in vetro, ghisa e ferro si estende per ben 38,50 metri di lunghezza con 17 di larghezza, con una altezza massima nella parte centrale di 14 metri. gli oltre 650 metri quadrati di superficie totale sono sovrastati da una copertura a volta che ricorda la carena di una nave rovesciata. il tepidarium, pensato e realizzato appunto come serra “tiepida”, un edificio riscaldato dove conservare piante di ogni tipo, anche esotiche, è poco noto ai turisti ma vale senza dubbio una visita, soprattutto in primavera. tutti gli anni, infatti, il 25 di aprile il giardino organizza la tradizionale mostra dei fiori all’interno della serra e, oltre alle numerose varietà di piante e fiori esposti, potrete ammirare uno spettacolo a dir poco unico: la nascita delle farfalle. ⠀
approfondisci la conoscenza del territorio ammirando altre splendide foto come questa, seguendo le community di @ig_firenze & @ig_toscana_
per entrare a far parte della nostra gallery utilizzate il nostro hashtag ufficiale e taggate le vostre foto.

👍 segui tutte le storie nella nostra pagina facebook
📝 #ig_italia #italia #instagramitalia #ig_italia_borghiecitta #italy #firenze

@gaiaboneschi

gaiaboneschi
oggi forse vi voglio bene
1 3 in a minute
Oggi forse vi voglio bene

@mrlgd

mrlgd
Tramonti. #milano#italy#whatitalyis#sunset#city
0 6 in a minute
Tramonti. #milano#italy#whatitalyis#sunset#city

@carla_c_makeup

carla_c_makeup
Un Natale più dolce di così non esiste #sugartrip🍭🍬💗✨#nyxcosmeticsitaly #xmasiscoming
1 4 3 minutes ago
Un natale più dolce di così non esiste #sugartrip🍭🍬💗✨#nyxcosmeticsitaly #xmasiscoming

@serafini_holiday_homes

serafini_holiday_homes
Un Meraviglioso Natale vi attende a Polignano! 🎄😍 Per tutto il periodo natalizio, dal 16/11 al 7/01, potrete prenotare un soggiorno nel borgo antico di Polignano al costo di € 99 per le coppie e di € 149 per le famiglie (2 adulti + 2 bambini).
Scopri subito le nostre offerte e concediti un Natale speciale: < goo.gl/XQtCnP

Per maggiori informazioni:
📞 339 216 2372 📧 info@deiserafini.it
.
.
.
#serafiniholidayhomes #instaserafini #polignano #polignanoamare #igerspuglia #beautifuldestination #ig_italia #yallersitalia #whatitalyis #pugliagram #aplacetoremember #christmas #christmastime #meravigliosonatale @meravigliosonatale
0 5 just now
Un meraviglioso natale vi attende a polignano! 🎄😍 per tutto il periodo natalizio, dal 16/11 al 7/01, potrete prenotare un soggiorno nel borgo antico di polignano al costo di € 99 per le coppie e di € 149 per le famiglie (2 adulti + 2 bambini).
scopri subito le nostre offerte e concediti un natale speciale: < goo.gl/xqtcnp

per maggiori informazioni:
📞 339 216 2372 📧 info@deiserafini.it
.
.
.
#serafiniholidayhomes #instaserafini #polignano #polignanoamare #igerspuglia #beautifuldestination #ig_italia #yallersitalia #whatitalyis #pugliagram #aplacetoremember #christmas #christmastime #meravigliosonatale @meravigliosonatale

@podsloncemitaliiblog

podsloncemitaliiblog
🎄🎄🎄
Tradycyjna #szopka neapolitańska. Pisałam o niej kiedyś na blogu - www.podsloncemitalii.pl (bezpośredni link do strony w profilu @podsloncemitaliiblog🔝). Ta konkretna znajduje się w #monastero di Santa Chiara, o którym również można przeczytać na mojej stronie.
🎄🎄🎄
Il #presepe napoletano conservato al #monasterodisantachiara del quale ho già parlato sul mio blog:
www.podsloncemitalii.pl/it (link diretto sul profilo @podsloncemitaliiblog🔝)
🎄🎄🎄
#crib #presepenapoletano #szopkaneapolitańska #napoli 
#napolisegreta #napoliunica  #charmingitaly #italytravel #italianwonders #top_italia_photo #bestcountry #ig_napoli #igersnapoli #whatitalyis #podsloncemitalii #ig_campania
#igerscampania #visitcampania
#architecture #art
#beaitiful #charming #city #napule
--------------------------------------------------------------- ☆☆☆
ADMIN @podsloncemitaliiblog 
TAG #podsloncemitalii 
WEB www.podsloncemitalii.pl 
www.podsloncemitalii.pl/it
FB facebook.com/Podsloncemitalii/
📆 VIII.2016 ☆☆☆
--------------------------------------------------------------
0 4 1 minute ago
🎄🎄🎄
tradycyjna #szopka neapolitańska. pisałam o niej kiedyś na blogu - www.podsloncemitalii.pl (bezpośredni link do strony w profilu @podsloncemitaliiblog 🔝). ta konkretna znajduje się w #monastero di santa chiara, o którym również można przeczytać na mojej stronie.
🎄🎄🎄
il #presepe napoletano conservato al #monasterodisantachiara del quale ho già parlato sul mio blog:
www.podsloncemitalii.pl/it (link diretto sul profilo @podsloncemitaliiblog 🔝)
🎄🎄🎄
#crib #presepenapoletano #szopkaneapolitańska #napoli
#napolisegreta #napoliunica #charmingitaly #italytravel #italianwonders #top_italia_photo #bestcountry #ig_napoli #igersnapoli #whatitalyis #podsloncemitalii #ig_campania #igerscampania #visitcampania #architecture #art #beaitiful #charming #city #napule --------------------------------------------------------------- ☆☆☆
admin @podsloncemitaliiblog
tag #podsloncemitalii
web www.podsloncemitalii.pl
www.podsloncemitalii.pl/it
fb facebook.com/podsloncemitalii/
📆 viii.2016 ☆☆☆
--------------------------------------------------------------

@flowledsolutions

flowledsolutions
•
_Christmas_
•
Tante fantastiche promo #flos su tanti articoli.
Questo #natale proponiamo Arco a pari prezzo Amazon 😱😱😱.
•
Arco
#designers :Achille & Pier Giacomo Castiglioni, 1962

Lampada da terra a luce diretta. 
Base di marmo bianco di Carrara. Stelo telescopico in acciaio inossidabile satinato. 
Riflettore orientabile e regolabile in altezza in alluminio stampato, lucidato e zapponato.
•
Buon Natale da #flowledsolutions a #jesi (AN).
•
#achillecastiglioni 
#achillecastiglionidesign 
#marble 
#lightingdesign 
#homedesign 
#design 
#interiordesign 
#christmastime 
#details 
#designlovers 
#illuminazione 
#igersitalia 
#igersmarche 
#igersjesi 
#whatitalyis 
#memories 
#vscoitaly 
#paradiseofminimal 
#splendid_light 
#minimal_int 
#awesomeminimal 
#ig_captures 
#specialoffer 
#minimalist 
#visualoflife
0 7 4 minutes ago

_christmas_

tante fantastiche promo #flos su tanti articoli.
questo #natale proponiamo arco a pari prezzo amazon 😱😱😱.

arco
#designers :achille & pier giacomo castiglioni, 1962

lampada da terra a luce diretta.
base di marmo bianco di carrara. stelo telescopico in acciaio inossidabile satinato.
riflettore orientabile e regolabile in altezza in alluminio stampato, lucidato e zapponato.

buon natale da #flowledsolutions a #jesi (an).

#achillecastiglioni
#achillecastiglionidesign
#marble
#lightingdesign
#homedesign
#design
#interiordesign
#christmastime
#details
#designlovers
#illuminazione
#igersitalia
#igersmarche
#igersjesi
#whatitalyis
#memories
#vscoitaly
#paradiseofminimal
#splendid_light
#minimal_int
#awesomeminimal
#ig_captures
#specialoffer
#minimalist
#visualoflife

@vinbacco

vinbacco
Vi trasferireste dalla città per un posto come questo?
2 36 8 minutes ago
Vi trasferireste dalla città per un posto come questo?

@dielle_viaggi

dielle_viaggi
Circondato da cime maestose e dalla natura incontaminata del Parco Adamello e dal Parco dello Stelvio, Pontedilegno in inverno è il paradiso degli amanti dello sci. Qui si praticano anche lo sci nordico, lo sleddog, lo snowkite, l’ice karting su una pista di ghiaccio, oltre a scialpinismo, freeride e rilassanti passeggiate con le racchette da neve su itinerari segnalati. ⛷

Ci siete mai stati?

#dielleviaggi #pontedilegno #tonale #inlombardia #whatitalyis #loves_italia #browsingitaly #italytrip #discoveritaly #framesofitaly #loves_madeinitaly #italiainunoscatto #ilikeitaly #wonderfuldestinations #living_italia #italy_vacations #travelawesome #travelgram #beautifulmatters #moodygrams #doyoutravel #iamatraveler #traveldiaries #whereittravel #holdthemoments
1 7 6 minutes ago
Circondato da cime maestose e dalla natura incontaminata del parco adamello e dal parco dello stelvio, pontedilegno in inverno è il paradiso degli amanti dello sci. qui si praticano anche lo sci nordico, lo sleddog, lo snowkite, l’ice karting su una pista di ghiaccio, oltre a scialpinismo, freeride e rilassanti passeggiate con le racchette da neve su itinerari segnalati. ⛷

ci siete mai stati?

#dielleviaggi #pontedilegno #tonale #inlombardia #whatitalyis #loves_italia #browsingitaly #italytrip #discoveritaly #framesofitaly #loves_madeinitaly #italiainunoscatto #ilikeitaly #wonderfuldestinations #living_italia #italy_vacations #travelawesome #travelgram #beautifulmatters #moodygrams #doyoutravel #iamatraveler #traveldiaries #whereittravel #holdthemoments

@giusferrazzuolo

giusferrazzuolo
❤️
4 6 29 minutes ago
❤️

@tuccipasquale

tuccipasquale
#SomewhereAroundMe #italy_vacations #italian_places#beautifuldestinations #romeandyou #prettylittleitaly #visitrome #igersitalia #igersroma #roma  #buongiornoroma #whatitalyis #italia365 #browsingitaly #passionpassport#agameoftones #artofvisuals #neverstopexploring #mytinyatlas #ihavethisthingwithbikes #communityfirst#travelawsome #romeitaly #prettycities  #italiainunoscatto #ilikeitaly #ig_rome #rome 
@stgeorgescathedral
@lory_center_of_italy 
@clickfor_lazio 
@ieab_catedral
@super_lazio_channel 
@thehub_landscape 
@vivovaticano 
@romatoday 
@roma_cartoline_
@hdr_photogroup 
@hdr_ilike 
@i_like_hdr
@megaphotographers 
@topromephoto 
@romatoday
0 11 17 minutes ago
#somewherearoundme #italy_vacations #italian_places#beautifuldestinations #romeandyou #prettylittleitaly #visitrome #igersitalia #igersroma #roma  #buongiornoroma #whatitalyis #italia365 #browsingitaly #passionpassport#agameoftones #artofvisuals #neverstopexploring #mytinyatlas #ihavethisthingwithbikes #communityfirst#travelawsome #romeitaly #prettycities  #italiainunoscatto #ilikeitaly #ig_rome #rome
@stgeorgescathedral
@lory_center_of_italy
@clickfor_lazio
@ieab_catedral
@super_lazio_channel
@thehub_landscape
@vivovaticano
@romatoday
@roma_cartoline_
@hdr_photogroup
@hdr_ilike
@i_like_hdr
@megaphotographers
@topromephoto
@romatoday